lunedì 15 luglio 2013

I pro e i contro delle vacanze con i nonni

Luglio è da sempre il mese in cui i nipotini se ne vanno in vacanza con i nonni. I piccoli preparano la loro valigia e si sentono subito grandi: fieri, orgogliosi,  non mostrano nessuna tenerezza nei confronti delle mamme che li guardano con un sorriso triste mentre se ne vanno.
Ma le vacanze con i nonni, che benefici portano a loro e a noi genitori? Proviamo a fare una lista dei pro e dei contro.

VANTAGGI
  • il mare o la montagna fanno bene ai bambini: le vacanze permettono anche a loro di staccare dalla routine quotidiana, di vedere e sperimentare cose nuove
  • fanno nuove amicizie: si confrontano con persone e ambienti diversi
  • maggiore tempo per dedicarsi a noi stessi, nessuna corsa verso asili o nonni la mattina
  • migliora la vita di coppia (e conseguentemente migliora decisamente l'intimità)
  • possiamo cenare alle dieci di sera, mangiare schifezze, uscire, fare tardi e magari bere un po' di più
  • avere una casa in ordine
  • riuscire a parlare con il partner, senza essere interrotti cento volte
  • fare un bagno caldo e lungo, molto lungo
  • ricordarsi quali erano i nostri hobbies, le nostre passioni
  • riuscire a finire un libro in due giorni invece che in due mesi
SVANTAGGI
  • nostalgia: ci mancano già prima di partire
  • i nonni gli permetteranno tutto ciò che noi non gli permettiamo, neanche in vacanza
  • faranno cose che non vedremo e dovremmo accontentarci di farcele raccontare (se ne hanno voglia)
  • i nonni ci diranno che sono fantastici, che è tutto perfetto, ma dalla loro voce capiremmo che ci stanno mentendo: saranno stanchi, sfiniti, ma non lo ammetteranno mai
  • mangeranno sicuramente qualche dolce, gelato, pizza e schiacciata in più, e addio dieta bilanciata
  • la casa sarà eccessivamente silenziosa, troppo silenziosa
  • la notte non sentiremo i loro respiri, non toccheremo le loro manine calde e il bacio della buonanotte non scalderà le nostre labbra
  • faremo sorrisetti e moine a tutti i bambini dell'età dei nostri figli che incontreremo
Ognuno di noi avrà una sua lista dei pro e dei contro sulle vacanze con i nonni. A me sono venute queste. Se vi va lasciate anche le vostre e vediamo quanto può essere lunga questa lista. Da nipote, devo dire che ricordo ancora con amore le settimane passate al mare o in montagna con i miei nonni, l'ansia di partire, le risate con la nonna, le sue litigate con il nonno su tutto e niente e l'abbraccio con la mamma quando veniva a trovarmi: ricordi che mi porto dentro come tesori preziosi.


Consiglio di lettura Anna e le vacanze al mare con i nonni di Kathleen Amant

2 commenti:

  1. approvo tutto! il mio pistolino ha fatto la sua prima vacanza a giugno con i nonni, mi è mancato un sacco ma devo dire che mi sono rilassata più quella settimana (anche se lavoravo) che quando eravamo al mare in ferie.
    La sera mi mancava un sacco quando andavo a letto e vedevo il suo lettino vuoto, ma una settimana passa in fretta!

    RispondiElimina
  2. Io non lavoro più da quando mio figlio grande ha un anno, per cui per le vacanze i miei ragazzi stanno sempre con me.

    RispondiElimina