venerdì 14 gennaio 2011

Quello che ci resta delle Feste

Lo so, le feste di Natale dovrebbero finire con la Befana, ma quest'anno solo ora, 14 gennaio mi rendo conto che ormai il Natale, Capodanno, Epifania sono roba vecchia.
Ma cotante feste cosa ci hanno lasciato?
Al primo posto si classifica l'eccesso di peso che anche quest'anno ci ha tenuto ad essere il primo (se qualche volta arrivi secondo va bene lo stesso!!). Avevo deciso di non lasciarmi andare, di non eccedere ma poi è arrivata l'influenza intestinale. La Pulce, l'Uomo Perfetto che si svuotano a più non posso e io che mangio qualcosina in più perché penso che la prossima vittima sarò io. Ecco il mio piano: mangio ora qualche dolcetto in più perché tanto tra poco il virus arriverà anche a me e non potrò mangiare niente. Risultato: il virus lo sto ancora aspettando!!!
Al secondo posto si classificano i regali. Siamo tutti dei folli. Ma quante cretinate ci regaliamo e scambiamo? Io me ne rendo conto solo il giorno di Natale. Fino a quel momento penso di aver comprato il regalo giusto alla persona giusta, poi quando il nastro vola via, la carta si strappa, guardo quello che c'è dentro il pacchetto e mi verrebbe da piangere: “Non posso aver comprato a un diabetico un torrone!!!”
Infine i regali della Pulce.
Vorrei fare un elenco delle poche cose che la piccola ha ricevuto, (perché Natale è la festa dei bambini e i regali vanno fatti soprattutto a loro):
peluche, tavolette di cioccolata, Babbo Natale a grandezza naturale di cioccolata, pennarelli, pasta per modellare,asciugamani di Hello Kitty, borsa contenente piattini e pentoline, la 500 con tanto di Barbie incorporata, un cavallo a dondolo, una poltrona, un tavolo gioco, una pianola, un computer di Winnie The Pooh, borsina di Hello Kitty con servizio da tè in porcellana, cubi, una paperella in legno, un profumo di Hello Kitty, un cestino della spesa, uno yo-yo, un pannello per contenere disegni, un carillon, una vestaglina da camera, libri cambiasuoni, libri normali.
Io di tutte queste cose ne ho comprate solo 2 o 3,  le altre non so nemmeno da chi arrivano.
Ringrazio tutti e chiedo se per la Befana si può saltare, la bimba ha già ricevuto tanto.
Ho offeso tutti. 
"Non vuoi farle la Befana?" è stata la risposta corale.
5 calze potevano bastare e invece no: didò di Pooh, memory di Giulio Coniglio, Barbie, pasticche colorate da sciogliere nella vasca del bagno, ecc...
A parte la questione etica, morale ed educativa, ma io tutta questa roba dove la dovrei mettere?
E' il 14 gennaio, è arrivato il momento, con tutta calma, di dare una riordinatina alla camera della Pulce.


Consiglio di lettura La strategia dell'orso. La forza è nella calma Lothar J.Seiwert 

2 commenti: